Translate

lunedì 9 luglio 2012


Lampada UV per unghie: modelli e caratteristiche

La lampada UV per unghie è uno strumento indispensabile per tutte le estetiste che praticano la ricostruzione delle unghie in gel. Oggi sono anche disponibili modelli meno professionali adatti per essere utilizzati anche a casa.


 


A cosa serve la lampada UV per unghie

Le unghie sono una delle parti del corpo più sottoposte a cure da parte delle estetiste, in quanto sono parti esteticamente ben visibili e quindi necessitano di una sovente cura. La manicure consiste nel dare una forma alle unghie, nel curarle e nell'applicare smalti di differenti tipologie e con l'aggiunta di eventuali applicazioni sulle unghie.
Negli ultimi anni, l'estetica si è indirizzata sulla tecnica della ricostruzione delle unghie attraverso l'utilizzo di un apposito gel. L'estetista può con questo gel realizzare delle unghie lunghe e curate utilizzando come base le unghie naturali della sua cliente. Il gel una volta applicato deve seccare e necessita l'utilizzo di un'apposita lampada gel per unghie; una volta seccato, l'estetista potrà intervenire sull'unghia per darle la forma desiderata o per sbizzarrirsi nelle decorazioni.
Le lampade per unghie funzionano con bulbi che emettono una combinazione di raggi luce UVA e UVB che determinano l'indurimento del gel e sono munite di ventole apposite, in modo da favorirne l'asciugatura. Quasi tutti i modelli di lampade per unghie sono adatti sia per le mani che per i piedi.

 

I modelli di lampade per unghie

Esistono vari modelli di lampade per unghie, per uso casalingo o professionale.
Le lampade per uso casalingo sono lampade valide, la differenza da quelle professionali consiste solo nel fatto che questi modelli di lampade non sono in grado di sopportare un lavoro intenso; sono strumenti di piccole dimensioni che permettono l'asciugatura di una sola mano, o di un solo piede, per volta. Si tratta di lampade che non hanno alcun tipo di accessorio e che funzionano in modo molto semplice attaccandole alla corrente e premendo il pulsante di accensione, hanno minore potenza, utilizzano un solo bulbo di 9 Watt.
Le lampade semi professionali per la ricostruzione delle unghie sono invece lampade che utilizzano da due a quattro bulbi contemporaneamente e che quindi possiedono una potenza tra i 18 Watt e i 36 Watt; una maggiore potenza, richiede anche un minore tempo di esposizione di mani e piedi ai raggi UV.
Infine, le lampade professionali per unghie possono arrivare ad avere una potenza di 42 Watt, 45 Watt oppure 54 Watt, utilizzando bulbi anche da 7 Watt l'uno.
Le lampade più professionali, avendo potenza più elevata, sono dotate di un fusibile con la funzione di salvavita nel caso di un sovraccarico di energia e posseggono un timer, utile per il buon mantenimento della lampada.
 
 

Nessun commento:

Posta un commento