Translate

venerdì 29 giugno 2012

VENTILATORI DA SOFFITTO



Ventilatori da Soffitto prezzi e consigli

FARO una delle aziende leader nel settore della ventilazionezione. In catalogo ci sono moltissimi modelli di ventilatori da soffitto, assemblati e componibili secondo il proprio gusto ed esigenza. I prezzi sono in linea con prodotti della fascia medio alta e sono garantiti con marchio CE e variano tra i 100 ed i 300 euro a seconda degli optional scelti.

 

Comporre il proprio ventilatore a soffitto:
quello modulare di Orieme permette di scegliere la lunghezza delle pale (60,90,120 cm), il colore (nero, grigio, bianco), il kit luce, il telecomando, il regolatore di velocità da parete, il comando con accensione a catenella.
I ventilatori assemblati possono essere con le pale in legno, modelli Club, Elica, Libe, Trotty, Suite con o senza asta oppure colorati per la stanza dei bimbi come il modello Colore (prezzi 122 euro completo di kit luce) e completamente azzurro con il modello Blu con 3 pale in Abs.
La serie di ventilatori Iron sono in alluminio completamente cromati, con kit luce ed asta da 35 cm (la versione con 3 pale reversibili da 105 cm, luce e telecomando costa 150 euro a listino).
Interessante il modello Palma con le pale in foglia di palma da 130 cm per una potenza di 65 watt e il modello Patio con pale in Rattan per coloro che hanno un arredamento in stile etnico e vogliono combinare un ventilatore con lo stesso stile.
La serie di ventilatori Orieme Dallas, Miami, Geo, Neve, Nerone hanno le pale reversibili nella rotazione, che permettono di ottenere l’inversione dei flussi d’aria, verso il centro o ai lati del locale a seconda delle esigenze del momento.


Ventilatori da soffitto i modelli disponibili sul mercato

 



I Ventilatori da soffitto sono disponibili in vari stili, con diverse finiture, disegni e colorati in maniera differente. Questi prodotti non solo devono svolgere in maniera egregia il loro lavoro, la ventilazione , ma essendo integrati nell’ arredo della nostra casa devono anche essere decorativi.
Quando si seleziona un ventilatore a soffitto il design è importante tanto quanto altri fattori (qualità, prezzo, ecc.). La scelta di un colore piuttosto che di un altro, il design o il materiale delle pale fanno quindi la differenza e orientano sempre di più il consumatore. Un oggetto oltre ad essere funzionale deve anche essere bello, a maggior ragione se si tratta di un ventilatore che dovrà occupare parecchio spazio nella nostra casa.
La prima cosa da stabilire è se vogliamo che il ventilatore si uniformi allo stile dell’ arredamento della nostra casa. Il colore: un ventilatore da soffitto colorato completamente di bianco si confonde sul soffitto dello stesso colore. Se è quello che vogliamo è perfetto. Alla stessa maniera un ventilatore con le pale in legno scuro si potrebbe confondere con un soffitto con le travi a vista.
 


Se invece vogliamo che il ventilatore si “integri” con la casa possiamo sceglierlo di un design simile. Quindi moderno, oppure stile vittoriano, con le pale in legno e la catenella per gli ambienti rustici, con le pale colorate ognuna in maniera differente per la stanza dei bambini ecc.
Alla stessa maniera possiamo scegliere i ventilatori da soffitto con luce in base alla loro diffusione. Luce morbida, calda, fredda, a faretto ecc.
Ci sono poi ventilatori da soffitto colorati con differenti motivi sulle pale. Possono essere quelli di personaggi dei fumetti per i bambini, oppure di squadre di calcio, oppure con le forme delle pale sagomate in maniera differente: a pipistrello, a forma di palma, di ingranaggio meccanico ecc.
Come visto gli stili dei ventilatori a soffitto sono estremamente vari e variano in base al produttore e alla fascia di prezzo. In ogni caso i modelli disponibili sul mercato si dividono in:



Tradizionali
sono ventilatori funzionali che poco lasciano al design. Colorati di solito in bianco o metallo hanno una forma classica e quindi adatti a qualsiasi tipo di arredo.
Di design:
sono ventilatori dalle forme particolari, con le lame dal profilo aerodinamico ed arrotondato. Presentano innovazioni tecnologiche come telecomando e programmazione timer e sebbene disponibili in vari colori, spesso sono bianchi o in metallo.
Ventilatori da soffitto decorati:
sono progettati per adattarsi ad un ambiente molto specifico in vari stili: Art Deco, Nautico, Vittoriano, per bambini, Rustico, Antico. In questi caso non solo la decorazione interessa le pale ma anche la plafoniera che contiene la luce o i faretti (vedi prima foto).

Ventilatori da soffitto con telecomando

 

      


Al giorno d’oggi la maggiorparte dei ventilatori da soffitto sono dotati di telecomando per il loro controllo (a infrarossi o a distanza con pulsantiera), specie quelli di fascia alta. Alla stessa stregua di qualsiasi altro apparato  il sensore di ricezione si trova all interno del motore o con un beccuccio appoggiato appena fuori come accade nel kit dei ventilatori da soffitto vortice.
Il telecomando con pulsantiera può essere installato da qualsiasi parte nella vostra camera o appartamento, sul muro o ad esempio vicino al vostro letto. Se si tratta di un’installazione che avviene al momento della ristrutturazione della casa l’elettricista si occuperà di portare il filo dal soffitto alla pulsantiera, altrimenti questo lavoro comporterà di dover realizzare tracce sul muro successive per i collegamenti.
Quando parliamo di ventilatori da soffitto con telecomando ci riferiamo ovviamente a quelli con il controllo a raggi infrarossi a distanza. E’ questa la grande comodità. Non ci sarà bisogno di fare collegamenti fra pulsanti e motore del ventilatore, il tutto potrà essere comandato senza doversi alzare dal letto. Non solo si comanda l’ accensione e lo spegnimento ma si regola anche la velocità di funzionamento delle pale. Modelli più sofisticati permettono anche la programmazione: ovvero si può decidere via telecomando un orario di accensione ed uno di spengimento.
Non tutti i ventilatori da soffitto sono dotati di telecomando, ad esempio molti modelli hanno una catenella di spengnimento ed accensione che pende dal motore. In questo caso possiamo comprare un kit universale con ricevitore.
Come installare un controller wireless nel ventilatore a soffitto:
innanzitutto staccate la corrente di casa, dopodichè bisognerà aprire la calotta dove è contenuto il motore. Se siete un pochino pratici di elettricità è tutto molto facile. Basta individuare il filo positivo che porta corrente ed infilarlo nel sensore, solitamente sono tutti uguali e al loro interno ci sono semplici istruzioni. A questo punto rimontate la calotta con il sensore all’interno oppure potete far passare il filo verso l’esterno in modo che il ricevitore wireless sia libero da ostacoli. Ora riattaccate la corrente e verificate il funzionamento con il telecomando:
Prezzi ventilatori da soffitto con telecomando:
un buon prodotto si può prendere anche con 120-400 euro altrimenti potete comprare un kit per il controllo remoto che costa circa 30-40 euro e montarlo successivamente.

Ventilatori da Soffitto con luce, consigli e prezzi

 

I ventilatori da soffitto rappresentano una buona soluzione per rinfrescare la vostra casa a basso costo, i modelli che incorporano la luce permettono ovviamente di essere installati al centro della stanza, in alto. Li’ dove c’era il lampadario, un faretto o una plafoniera viene ora posizionato il ventilatore a pale.
Che differenza c’è rispetto ai normali modelli?
Nessuna, nei ventilatori da soffitto con luce è aggiunta una plafoniera sotto le pale che all’ interno conterrà la lampadina, anche a basso consumo, necessaria ad illuminare la stanza. Diciamo che esteticamente non sono il massimo. Chi è particolarmente amante dei lampadari o delle plafoniere stilizzate non amerà di certo questa soluzione, in ogni caso anche lo stesso ventilatore a soffitto potrebbe “stonare” con il vostro mobilio, ma ci farete l’abitudine e soprattutto d’estate apprezzerete la differenza rispetto a prima. Esistono in ogni caso modelli con la plafoniera mono lampadina oppure altri con piccole lampade da soffitto (quello in foto ne ha addirittura tre)
I ventilatori da soffitto con luce sporgono un pochino di più rispetto a quelli normali, tenete a mente questa cosa (anche se è relativa visto che la plafoniera sta sotto le pale), calcolando che una persona alta circa 180 cm con le braccia alzate arriva a toccare i 230 cm. Ricordate che per motivi di sicurezza non si deve mai avere la possibilità di sbattere accidentalmente con le dita sulle pale.
Prezzi dei ventilatori da soffitto con luce: non c’è grande differenza con i modelli normali, si può spendere 40-60 euro per i modelli economici fino a superare 200-300 euro per quelli con telecomando a raggi infrarossi per l’accensione e lo spengimento.
Accertatevi anche sulla potenza massima delle lampadine installabili all’ interno di un ventilatore a soffitto con luce, potrebbero esserci delle limitazioni se avete particolari esigenze.

Che cosa sono i Ventilatori da Soffitto

 

 Sembra banale ma molti ancora non sanno cosa sono i ventilatori da soffitto o almeno non conoscono il loro funzionamento. Sembrerebbe tutto facile, un motore che fa girare le pale che a loro volta smuovono l’aria e danno una sensazione di fresco alla casa. Le cose in generale stanno così ma esistono tutta una serie di sfumature che fanno la differenza fra un ventilatore a soffitto e l’altro. Cerchiamo di capirne di più.
I ventilatori da soffitto stanno conoscendo un nuovo successo. Negli ultimi anni le vendite sono salite tantissimo, spiegarne le ragioni non è facile, ma è comunque intuibile. Insieme a questi prodotti sono cresciute anche le vendite dei condizionatori, ma molte persone si sono accorte di quanto il costo energetico salga quando questi elettrodomestici vengono utilizzati tutto il giorno. Non siamo inoltre abituati al freddo generato dal condizionatore, a parecchi dà  fastidio, specialmente la notte, quando spesso si è costretti a spengerlo. Il caldo però fa soffrire e quindi si cerca un’altra soluzione. Il classico ventilatore da’ un sollievo ma non basta, ecco quindi che si cerca un’altra soluzione.
Tra passa parola e pubblicità si è arrivati a provare l’uso del ventilatore da soffitto che una volta installato fa esclamare “perchè non l’ho utilizzato prima?”. In effetti c’è una abbattimento della temperatura percepita di 7-10 gradi e un risparmio energetico notevole se pensiamo che un buon ventilatore a soffitto consuma al massimo 60-70 watt alla massima potenza e circa 20-30 watt alla minima. In pratica come una lampadina di nuova generazione a basso consumo. Niente a che vedere quindi con i condizionatori che possono arrivare anche ad assorbire 900 watt l’ora.
Di modelli a soffitto ce ne sono tantissimi e con prezzi diversissimi: si parte da 30 euro fino ad arrivare a migliaia di euro. Qual’è quello che fa per noi. Dobbiamo innanzitutto capire in quale stanza dovremo utilizzarlo, quindi la lunghezza delle pale deve essere proporzionale e poi decidere ad esempio se vogliamo un ventilatore da soffitto con luce oppure no. Se vogliamo quello dotato di catenella per l’accensione oppure di telecomando ad infrarossi.
Insomma la scelta è ampia e la decisione deve essere vostra, ricordate però una cosa: se il soffitto del vostro appartamento è inferiore a 240-230 cm non potete installarlo per ragioni di sicurezza, calcolando che il ventilatore può scendere anche di 50 cm potreste accidentalmente toccare le pale con le braccia alzate.






Nessun commento:

Posta un commento